[Traduzioni: Inglese | Francese | Spagnolo]

Spero che tu sia entusiasta di sentire una nuova parola dal Signore. Se poi leggi con l’aspettativa che Gesù ti comunichi una parola per la tua vita non rimarrai deluso. Il nemico ha paura di cosa, questo insegnamento, produrrà in te. Ti aprirà gli occhi per capire come lavora il nemico. Prego che il Signore ti dia la grazia di fare tua ogni parola.

Anche se può sembrare duro, la realtà è che tutti noi abbiamo problemi. La Bibbia ci dice: “Carissimi, non siate sorpresi per l’incendio di persecuzione che si è acceso in mezzo a voi per provarvi, come se vi accadesse qualcosa di strano.” [1 Pietro 4:12]

Fai molta attenzione alle parole, non dice se le prove vengono, ma dice piuttosto: quando le prove vengono. Ad esempio, Giuseppe, ha affrontato molte prove prima di poter essere promosso come primo ministro. Dio ha dovuto allenare Giuseppe ai livelli inferiori perché sapeva che nel palazzo le tentazioni sarebbero state maggiori.

Dobbiamo imparare come combattere le tentazioni più piccole su piattaforme minori con lo scopo di addestrarci a combattere la guerra contro le tentazioni più grandi sulle piattaforme maggiori.

Il prossimo versetto ci dice, “Ma nella misura in cui partecipate alle sofferenze di Cristo, rallegratevi perché anche nella rivelazione della sua gloria possiate rallegrarvi ed esultare” [1 Pietro 4:13]. Non stancarti. Ricordati che una maggiore promozione significa un arrivo di carichi maggiori.

Gesù è la persona più importante nella tua vita? Non possiamo combattere questa battaglia da soli – abbiamo bisogno di Gesù. Dio è alla ricerca di una generazione che Lo persegue attivamente.

Se non perseguiamo attivamente Dio stiamo inconsciamente regredendo.

resist-the-devil

Consigli pratici per superare le tentazioni
Se non sappiamo come funziona il nemico non sapremo come superare le tentazioni quando arrivano sulla nostra strada. Per capire il peccato e le tentazioni dobbiamo tornare indietro e studiare nella Bibbia, dal libro di tutti gli inizi: la Genesi. Leggiamo assieme: [Genesi 3:1-7].

  1. Non sottovalutare il tuo nemico
    Il peccato è entrato la prima volta attraverso Adamo ed Eva. Satana è molto intelligente, ingannevole e astuto. Ha ingannato Eva con: “Dio ha detto?”Allora Satana le disse “Non morirete affatto.”

Prima del peccato, c’è sempre una bugia del nemico. Se ti trovi in un luogo dove pensi che non cadrai mai nel peccato, fai attenzione, perché questo pensiero può essere un segnale che stai già cadendo. Non ci sono peccati che puoi superare senza la grazia di Dio.

Il nemico può scavare una fossa davanti a te, ma c’è qualcuno davanti a tutti – Il Suo nome è Gesù.

  1. Non contemplare quanto puoi avanzare senza infrangere la legge
    Quando si tratta del peccato, se inizi a contemplare quanto ti puoi spingere oltre prima di infrangere la legge, amico, sei già nella strada sbagliata. Devi capire che si tratta di un vecchio trucco del nemico. Torna subito indietro: oggi.
  2. Non girare attorno al tuo problema 
    Il peccato inizia sempre con sottili suggerimenti. Il peccato non verrà in formato “billboard.” Dobbiamo essere
    consapevoli dei trucchi di Satana che provano ad allontanarci dal nostro rapporto con Dio.
  3. Non impegnarti con il nemico
    Se ti trovi a discutere con il nemico contempla queste cose nella tua mente:
  • Perché, in primo luogo, sto avendo questa conversazione?
  • Non abbiamo nulla in comune.
  • Sono consacrato/a.
  • Faccio parte del sacerdozio regale di Dio.
  • Sono chiamato/a a servire il Re Gesù Cristo.
  • Non voglio cadere in questa trappola.
  • Non abbiamo nulla da discutere.
  • Satana, esci dalla mia vita nel nome di Gesù.

Non cercare di ragionare con il nemico, non si puo’ vincere. Sei chiamato ad essere la luce di Dio in questa generazione e la luce non si mescola con l’oscurità.

  1. Non dare importanza al peccato – nemmeno toccarlo!
    Il nemico ha iniziato la conversazione con Eva parlando dell’albero. Vedi la tentazione la farà venire attraverso modi diversi. Dio disse: non toccare l’albero. Se tocchi il peccato, sarà solo una questione di tempo , poi lo asseggerrai. Ricordati, che per mangiare si deve prima toccare.
  2. Ricordati che il nemico manipola la verità
    Il serpente disse ad Eva che i suoi occhi si sarebbero aperti e che lei sarebbe stata simile a Dio, se lei avesse preso un morso del frutto. Noi tutti vogliamo che i nostri occhi si aprano. Ma ricordati, il nemico manipola la verità e giustifica una bugia per ottenere la tua attenzione.
    Ogni peccato trova una bugia per giustificarsi.
  3. Rifiutati di vivere per quello che vedi
    La storia ci dice che Eva vide che l’albero aveva un frutto buono da mangiare. Il nemico cerca sempre di ingannarci confondendo i nostri sensi. La tentazione passa dagli occhi. Non dobbiamo vivere secondo la nostra vista o le emozioni, siamo chiamati a camminare per fede. Scopriamo allora la nostra identità in Cristo, nel fatto che siamo amati da Gesù.
    La spiritualità è un viaggio – non un fast food.
  4. Non dare alcuno spazio del tuo tempo al peccato
    Non dare tempo al peccato. Più ti impegni con il peccato, più alte sono le possibilità che cadrai abitualmente nel peccato. Allontanati prima che tu inizi ad esserne avvolto.
  5. Il peccato viaggia più velocemente per associazione
    Nel racconto biblico vediamo che Eva diede del frutto anche al marito, e Adamo cadde velocemente nel peccato solo per associazione. C’è il peccato che intrappola i figli di Dio solo per associazione. Associati con le persone che sono in fiamme per il Signore e vedrai che l’incendio si diffonderà anche su te.
  6. Il peccato precede la vergogna, senso di colpa e la condanna
    Non appena Adamo ed Eva peccarono si vergognarono. Questa è la conseguenza del processo del peccato. Molte volte quando pecchiamo, diventiamo timidi e la prima cosa che vogliamo fare è allontanarci dalla chiesa. Ricorda che la chiesa non è per i santi, è per le persone che cercano la grazia, la misericordia e la grazia del Signore.

Preghiamo
Popolo di Dio, prego che nel nome di Gesù non mostrerete pietà al peccato. Non vi impegnerete con il nemico.  Qualunque cosa lui stia facendo per ottenere la tua attenzione, questa sia spezzata e coperta oggi dal sangue di Gesù. Prego che Egli ci sveglierà e ci dia, moltiplicata, la grazia per seminare il nostro tempo nelle cose di Dio. Amen.