celevrate-Jesus-649--640

[Traduzioni: Inglese | Francese | Spagnolo]

E’ importante celebrare quello che Dio fa nelle nostre vite. Stavo pensando come il mondo celebra, e mi sembra che le persone nel mondo celebrano le cose che non sono importanti, per esempio, celebrare la vittoria di una partita di calcio, ecc.
 
Non e’ che non mi piace festeggiare, adoro le feste, tuttavia, quando si tratta di CELEBRAZIONE credo che la Chiesa dovrebbe prendere l’iniziativa, piuttosto che lasciare il mondo festeggiare più di noi.
 
Ecco otto chiavi che cambieranno il nostro modo di vedere la celebrazione
 

1-Cosa festeggi mostra quello a cui dai valore!

 Cosa festeggi dimostra a tutti intorno a te ciò a cui dai valore, ed è per questo che il nemico ha modo di concentrare il nostro festeggiare e la nostra gioia sulle cose del mondo. Concentra il tuo festeggiare sulle cose che Dio sta facendo nella tua vita e aumenterà il valore delle tue benedizioni.
 

2- Quando celebri quello che è importante per Dio, diventa importante per te!

 Un dei segni di un credente maturo è quello di essere in grado di celebrare ciò che è importante per Dio.
Dobbiamo celebrare nel modo in cui Dio celebra. Nel cielo come si festeggia?
Dio celebra la salvezza. In cielo c’è grande festa quando un peccatore si pente e accetta Gesù come il Suo Signore e Salvatore personale. Come Chiesa, ci dobbiamo rallegrare con il cielo.
Se non impariamo a celebrare la bontà del Signore finiremo per lamentarci di tutto nelle nostre vite.
 

3- Celebrare la bontà di Dio cancella le bugie del nemico.

 Il nemico prova con astuzia di creare problemi nei nostri cuori, per esempio, una cattiva notizia, per farci sentire scoraggiati e ansiosi. Dobbiamo rigettare queste notizie e dire: “Io celebrerò le cose buone che Dio sta facendo nella mia vita.” Quando scegli di festeggiare, cancelli le bugie del nemico.
 

4- La chiave della felicità e di celebrare quello che hai più di quello che non hai.

 Molte volte invece di celebrare quello che abbiamo,  ci concentriamo troppo su ciò che non abbiamo.
Cambia la tua prospettiva. Non permettere che la tua felicità dipenda da un successo o da un fallimento.
 

5- Celebra perché è un ordine.

 Nell’Antico Testamento il popolo di Dio celebrava 7 feste importanti con grandi festeggiamenti.
E’ un ordine celebrare la bontà del Signore.
Prendi un minuto oggi per celebrare ciò che Dio sta facendo nella tua vita e nella tua città.
Non lasciate che nessuno rubi la vostra festa.
Non lasciate che nessuno rubi la vostra gioia.
Non ascoltare le bugie del nemico – celebra la bontà del Signore.
 

6- Celebrare distrugge le opere del nemico.

 Apocalisse 12:11 dice, “Ma essi l’hanno vinto per mezzo del sangue dell’Agnello e per mezzo della parola della loro testimonianza; e non hanno amato la loro vita, tanto da esporla alla morte.”
 
Esaminiamo queste due cose che Dio ci ha dato come figli di Dio per superare i piani del nemico:
1) Il sangue dell’Agnello,
 2) la parola della loro testimonianza.
 
Il nemico cerca sempre di rubare la nostra gioia e la nostra fiducia in Dio.
Dovremmo festeggiare e mantenere la nostra pace con Dio,  non importa quanto intensa è la battaglia demoniaca contro di noi.
 
In tutta la Bibbia vediamo persone che non sono state deluse o imbarazzate di condividere la loro testimonianza. La tua testimonianza è un seme divino di Dio che viene impiantato nei cuori delle persone che non sono ancora salvati quando lo condividi. Non permettere al nemico di rubare la tua testimonianza.
 

7- Non fare dipendere la tua celebrazione da chi sta festeggiando intorno a te. 

Puoi diventare vulnerabile quando la tua celebrazione dipende dal comportamento e  dalle azioni di coloro che ti circondano. Lascia che la tua celebrazione dipende dalla tua fiducia profonda in Dio e il tuo rapporto intimo con Lui. Celebra le benedizioni di Dio nella tua vita con umiltà e dai tutta la gloria a Dio.
Festeggia la bontà di Gesù. Non trattenere niente – celebra tutto quello che sta facendo nella tua vita.
 

8- Festeggia soprattutto il poco, il nulla e il domani.

Come e cosa festeggi dipenderà da ciò che è importante per te. Prova a celebrare le piccole cose che Dio sta facendo ogni giorno per renderti felice. Festeggia il poco perché se sei fedele con le piccole cose, il Signore ti affiderà  le cose molto più grandi.
 
Celebrare il piccolo è facile, ma celebrare il nulla è più difficile. E ‘difficile per noi celebrare ciò che non esiste!
 
Quando impari a celebrare quello che sembra nulla, Dio inizierà ad onorarti e ti affiderà cose più grandi. Non dimenticare che stai celebrando il Dio che crea tutto dal nulla.
 
Festeggia il nulla perché Gesù rende tutto dal nulla.
 
Festeggia il tuo domani perché Gesù è già lì. 
 
Credo che questo blog ti aiuterà nel tuo cammino con Dio. Pensa come
puoi applicare questo insegnamento nella tua vita.
 

Fa che questa sia la tua preghiera oggi: Quando il Signore Gesù ritorna non mi troverà a lamentarmi, invece sarò trovato con un cuore pieno di gioia.