[Traduzioni: Inglese | Francese | Spagnolo]

Sono contento di annunciare la nostra nuova seria intitolata “Superare le tentazioni.” 
Semplicemente andare a chiesa ogni settimana non ti rende un santo, infatti, finchè vivi su questa terra ci saranno tentazioni. Per rimanere fermo e non soccombere ai tempi difficili degli ultimi giorni, è necessario scoprire quali siano quelle aree di battaglia. I figli di Dio non devono essere amanti di se stessi, avidi di denaro, vanagloriosi superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, scellerati, senza affetto, implacabili, calunniatori, intemperanti, crudeli, senza amore per il bene, traditori, temerari, orgogliosi, amanti dei piaceri invece che amanti di Dio  [2 Tim. 3:2-4]. Dovete capire che il peccato non dovrebbe essere considerato normale, ma che invece si tratta di qualcosa che un figlio di Dio deve saper resistere.

La Bibbia ci dice che poiché tutti hanno peccato [Romani 3:23]. Ci dice anche che, “Il cuore è ingannevole piú di ogni altra cosa e insanabilmente malato; chi lo può conoscere?” [Geremia 17:9] C’è quella malvagità in ognuno di noi e anche quella bestia chiamata carne che cerca costantemente di prendere il controllo, come sta scritto: “Non c’è alcun giusto, neppure uno.” [Romani 3:10].

temptations-part1(2)

Il problema delle tentazioni

Confrontiamo diversi tipi di tentazione, ma non dobbiamo mai dimenticare che il Gesù che vive in noi ha vinto il mondo.

Un non-credente è schiavo del peccato. Un credente è in guerra con il suo peccato. Perché il cambiamento avvenga è necessario avviare la guerra contro il peccato, quello che il mondo considera normale. E’ vero che, come credenti, siamo in grado di lottare contro il peccato, ma non come lo fa il mondo. Le persone nel mondo prendono piacere nel peccato.

I veri credenti resistono al peccato perché hanno trovato più piacere in Gesù, più di quello che il peccato può soddisfare.

I nostri cuori sono stati progettati per contenere Dio. La Bibbia ci dice che all’interno di ognuno di noi c’è un “buco a forma di Dio” – un luogo intimo nei nostri cuori che desidera amare Dio, un vuoto a forma di Dio che solo Dio può colmare. Le tentazioni non sono altro che piaceri temporanei che cercano inutilmente più volte di riempire quel buco nei nostri cuori a forma di Dio. Sono fatti per farvi sentire come se possedeste tutto il mondo ma, poi, il disastro segue. Il peccato è considerato normale nel mondo, ma devi renderti conto che come credente non sei normale, sei un figlio del nostro Dio Onnipotente, pertanto, non si può accettare quello che altrimenti sarebbe considerato normale da parte del mondo. Non puoi superare il peccato nella tua vita se lo consideri normale.

Chiave del successo: portare il peccato quotidiano ai piedi di Gesù.

Finché consideri che quei peccati nella tua vita siano normali non avrai mai vittoria su di loro. Può essere considerato normale per la tua cultura, ma l’unica cultura che conta è la cultura della Bibbia. La Bibbia ci dice che Gesù stesso fu tentato in ciò che Egli ha sofferto, escluso il peccato. Gesù è il nostro Sommo Sacerdote che simpatizza con le nostre debolezze. Avvicinati al Trono della Grazia con fiducia.
Dio non ha un problema quando cadiamo – ma Lui ha un problema quando non ci pentiamo e quando continuiamo a vivere nello stesso peccato. Lui è misericordioso. Dio ti ha scelto indipendentemente dalle tue debolezze. Porta i tuoi peccati ai piedi di Gesù, poiché è possibile ricevere misericordia e trovare grazia nel momento del bisogno. [Ebrei 4:14-16].

Questo non può essere fatto solo alla domenica mattina – la santificazione è un processo quotidiano. Porta i tuoi peccati a Cristo. Devono essere esposti a Gesù; portati alla Sua luce ogni giorno.

Alzati!

Grandi destini affrontano grandi tentazioni e grandi guerrieri le supereranno!

I grandi guerrieri le superano grandi tentazioni. Giosuè è stato utilizzato da Dio per la vittoria, come si vede in Giosuè 7:10-13, “Ma l’Eterno disse a Giosuè: «Alzati! Perché rimani prostrato con la faccia a terra?Israele ha peccato; essi hanno trasgredito il patto che io avevo loro comandato; hanno perfino preso delle cose votate allo sterminio, e hanno rubato e mentito; e poi le hanno messe fra i loro bagagli. Per questo i figli d’Israele non possono tener fronte ai loro nemici, e hanno voltato le spalle davanti ai loro nemici, perché sono divenuti essi stessi maledetti. Io non sarò piú con voi, se non distruggete le cose votate allo sterminio di mezzo a voi. Levati, santifica il popolo e digli: Santificatevi per domani, perché così ha detto l’Eterno, il DIO d’Israele: “O Israele, in mezzo a te ci sono delle cose votate allo sterminio. Tu non potrai tener fronte ai tuoi nemici, finché non abbiate tolto le cose votate allo sterminio di mezzo a voi.” 

Vedete in questo capitolo, che uscirono per affrontare il nemico e furono sconfitti. Giosuè cadde con la faccia davanti al Signore e disse: “Assolutamente no. Non si vede che il nemico ci ha sconfitto?” Era imbarazzato per i suoi fallimenti. Dio gli disse: “Alzati! Non lo sai che sono il Dio del patto? Io non ti lascerò mai e non ti abbandonerò”.

Comincia dal cuore
Quando l’esercito di Israele uscì in guerra prese per se stesso degli idoli. Forse hanno pensato che avevano una bella apparenza ma così facendo hanno disobbedito a Dio e li portarono a casa e li tenevano. Sapevano nella parte nascosta della loro mente che quello che stavano facendo era sbagliato. Potevano nascondere davanti a Giosuè, ma ci sono occhi, quelli di Dio, che vedono tutto.
Gli Israeliti hanno preso ciò che non è stato benedetto da Dio e nascosto con le cose che avevano la benedizione e il favore di Dio. Quando si prende ciò che appartiene originariamente alla morte e si mette con ciò che appartiene alla vita porta la corruzione.

La maggior parte delle volte non si tratta solo di quello che facciamo –ma tutto comincia con il cuore. Dio guarda il cuore. Dio stava dicendo a Giosuè: “Non preoccuparti. Alzati e fate uscire fuori quegli idoli dalla vostra casa.” Il luogo di piacere a Dio è quello di buttare via i peccati della tua vita. Dio ti ha scelto per essere il Suo servitore, per essere il Suo sacerdote.

Sei chiamato ad essere la luce di Dio in questa generazione.

Il nemico tenterà di adulterarti; cercherà duramente di spegnere la luce di Gesù dentro di te. Il suo piano è quello di portare il mondo, la corruzione, nei cuori dei credenti in modo che la luce di Gesù non splenda davanti agli altri. Invece di vivere come il mondo, alzati come sposa di Cristo! Diffondiamo il Suo amore, speranza e guarigione nella vita delle persone che ci circondano.

Lo studio della santità si spegne nella chiesa perché c’è un sacco di auto-giustizia. Alcune persone si sentono come se fossero migliori degli altri e si aspettano di essere trattati in modo diverso. Ricordiamoci che non c’è nessuno perfetto tra di noi. Come sta scritto: “Non c’è nessun giusto, neppure uno” [Romani 3:10]. Invece, dobbiamo dichiarare che, non importa quello che stiamo attraversando, ci troviamo insieme come fratelli e sorelle in Cristo.

Non mostrare nessuna pietà per il peccato. L’unico modo per superarlo è quello di buttarlo fuori.

Dio sta dicendo: “Butta questo fuori della tua vita, perché io non sono in grado di lottare per te fino a quando metterai in ordine questo caos. Non posso rimanere con te perché tu non stai con me. Se mi onori, anch’io ti onorerò.”

Punti di forza di coloro che temono il Signore
Salmo 25:11-15

“Per amor del tuo nome, o Eterno, perdona la mia iniquità, perché essa è grande. Chi è l’uomo che teme l’Eterno? Egli gli insegnerà la via che deve scegliere. Egli vivrà nella prosperità, e la sua progenie erediterà la terra. Il segreto dell’Eterno è rivelato a quelli che lo temono, ed egli fa loro conoscere il suo patto. I miei occhi sono rivolti del continuo all’Eterno perché egli trarrà i miei piedi dalla rete.”

Umiliati davanti al tuo Dio. Rimani nella Parola e il Signore Gesù Cristo ti benedirà con:
1. Direzione divina – Egli gli insegnerà la via che devi scegliere
2. La pace della mente – Egli vivrà nella prosperità
3. I bambini prosperano – la sua progenie erediterà la terra
4. Amico di Dio – L’amicizia del Signore è per quelli che lo temono
5. Cuore di Dio – egli fa conoscere la sua alleanza.
6. Al sicuro del pericolo – egli trarrà i tuoi piedi dalla rete.

 Non c’è nessuno come Gesù
Lo so che lottiamo, fa parte della vita cristiana. Ma ogni giorno, non importa quanto si lotta, voglio che tu confessi: «Sì, ho lotte ma temo Dio e perciò non voglio rimanere quaggiù.”.
Lo Spirito Santo sta parlando ad alcuni cuori attraverso questo post. Lascia ogni segreta dipendenza nel nome di Gesù.
A qualsiasi cosa che stai attraversando – prendi autorità e dichiara: esci fuori oggi nel nome di Gesù!

Se stai leggendo questo, Gesù vuole che ti ricordi oggi quanto ti vuole bene. Ha versato il Suo sangue sulla croce per i tuoi peccati. Siamo sotto un patto d’amore. Non vuole tenere niente da te, invece sta dicendo: “Cammina con me.” Non si può mai essere perfetti, ma il suo amore per te è perfetto; non è limitato.

Oggi puoi, come la prima volta, ancora innamorarti con Gesù?