[English Translation] [French Translation]

Sono entusiasta di iniziare questa nuova serie sul tema dell’adorazione!

Che cos’è l’adorazione? L’adorazione è un trabocco dal cuore che viene da una attitudine di onore e di riverenza. In altre parole, si tratta di un eccesso di emozioni che riempiono il cuore e vengono da una posizione d’onore e sottomissione attraverso un estremo rispetto.

Il tuo amore per Dio trabocca al punto che non è più un emozione nel cuore o un fatto nella mente. Comincia ad esplodere quando cominci ad esprimerlo senza alcuna vergogna. Questo trabocco viene da una attitudine di riverenza.

Screen Shot 2015-08-11 at 2.18.43 PM

Ecco 5 ragioni per cui lodiamo il Signore:

Siamo stati creati per adorare Dio

Il Signore ci descrive come, “Il mio popolo che mi sono formato pubblicherà le mie lodi.” (Isaia 43:18-21).
Siamo privilegiati. Come dicono le Scritture, siamo stati creati allla Sua immagine. Non c’è nessun altra creatura sulla terra che può lodare Dio nel modo che noi Lo adoriamo perché ha messo le parole nelle nostre bocche che sono più dettagliate di quelle di tutte le altre creature.

Il Signore disse: “Ti ho formato per me. Tu mi appartieni. ”
Io non appartengo a me stesso.
Quello che mi piace è di poca importanza.
Quello che voglio è di poca importanza.
I miei sogni non sono importanti.
Perché non sono stato creato per me, sono stato creato per Lui.

Ci ha creati per il Suo piacere e la Sua gioia. Egli non ci ha creati per il motivo che possiamo fare amicizie e che accontentiamo tutti coloro che sono intorno a noi. Non ci ha creati per avere un buon lavoro o una bella casa. Siamo stati creati per Lui, per annunciare le Sue lodi alle generazioni.

Qualcosa succede quando capiamo questa verità:

La nostra più grande ragione di vita è quella di adorare Dio. Siamo stati creati per Lui.

Prima cosa ogni mattina, pensa a Dio perché sei stato creato per Lui. Hai l’adorazione nel tuo DNA. La tua prima chiamata è di adorarLo. Tutto il resto è secondario, anche se pensi che stai sperimentando il successo. Molte volte abbiamo il successo nelle buone cose ma non con quelle che sono necessarie.

Non c’è un più grande fallimento di quello di avere successo nella cosa sbagliata.

Abbiamo il comandamento di adorare

Spesso dimentichiamo che siamo un popolo eletto e una nazione santa proprio come dicono le Scritture in 1 Pietro 2:9, “Ma voi siete una stirpe eletta, un regale sacerdozio, una gente santa, un popolo acquistato per Dio, affinché proclamiate le meraviglie di colui che vi ha chiamato dalle tenebre alla sua mirabile luce.”

Perché Dio ci forza di adorarLo? No, non ci sta forzando. Ci sta insegnando cos’è il meglio per la nostra vita. Ci chiede di essere santi, perché questo è ciò che è buono per la nostra anima.

Quando Dio parla non sopporta la logica dei nostri pensieri caduti. Egli ci parla da un’altra dimensione. Parla conoscendo la fine sin dall’inizio. Dobbiamo capire le cose dal punto di vista di Dio.

Non è che Dio vuole la tua adorazione per il suo ego. Non ha “bisogno” della tua adorazione.
Prima che ti ha creato, aveva già milioni di angeli che Lo adoravano, milioni e miriadi di angeli che Lo adoravano perfettamente.

Adorare Dio non Lo fa rendere più grande di quello che e’ già, ma piuttosto illumina le nostre anime con la Sua grandezza.

Dio sa cosa è meglio per la tua mente.

La rivelazione di chi è Dio ci porta ad adorarLo

“Nell’amore non c’è paura, anzi l’amore perfetto caccia via la paura, perché la paura ha a che fare con la punizione, e chi ha paura non è perfetto nell’amore. Noi lo amiamo, perché egli ci ha amati per primo.” (1 Giovanni 4:18-19)

Non c’è nulla che possiamo dare a Dio che Egli non ci abbia già dato.

Non avresti avuto questo 10% da dare al Signore, se Egli non ti avesse dato il 100%. Questa rivelazione di Dio ti porterà ad amarLo, perché non hai nulla di buono in te che Lui potrebbe desiderare.

Non c’è nulla in noi degno del suo amore, ma è morto sulla croce per noi.

Le persone che sono riconoscenti sono adoratori

Dio è buono, Egli è degno di essere lodato con un cuore grato, “Perché è buono, perché la sua benignità dura in eterno.” (2 Cronache 5:13-14)

Il cuore di Dio sente dolore perché c’è tutta una generazione piena di ansia, che cerca, si lamenta e dubita di Dio. Ma quando Egli trova quella persona che è afflitta da disturbi, dolori, ferite, in una condizione di cuore spezzato, ma che ancora si trova nel bel mezzo dell’assemblea e dice: “Dio è buono e la Sua misericordia dura in eterno “, Egli manifesta la sua potenza nella vita di questa persona.

Un credente che non ha nessuna rivelazione adorerà solo nei tempi buoni. Un cristiano maturo, anche all’ombra della valle della morte, canterà “Il Signore è buono e il suo amore dura in eterno.”

RingraziateLo perché anche quando sbagliamo, è sempre buono.

Le persone che sono piene dello Spirito Santo sono degli adoratori

La Bibbia ci dice di adorare nello Spirito e in verità. (Giovanni 24:3-4)  

Se avete lo Spirito Santo, siete degli adoratori. Lo Spirito Santo vi porterà nel luogo profondo di lode. Alcune persone sono imprigionate perché sono ferite, amareggiate e depresse. Quando romperai quella gabbia della prigione, con un cuore pieno di gratitudine e apprezzamento, fiumi di Dio cominceranno a fluire da dentro di te.

Perché il Padre cerca tali adoratori. Cosa vuol dire? Ti cerca. Abbassa il Suo sguardo dal cielo alla ricerca di veri adoratori.

Non hai il diritto di incrociare le braccia e rimanere seduto passivamente. Ti alzi per il tuo inno nazionale, allora cosa devi fare per il Re dei re? Ti alzi davanti a quel Dio che ti ha salvato.

Troverà qualcuno?
Fratelli e sorelle, troverà Lui una persona che Lo adora in spirito e verità, con tutte le sue forze e con tutta l’anima? Ti incoraggio ad essere quella persona!